Polizia arresta pachistano ubriaco..per molestie a viaggiatori in Stazione e resistenza a Pubblico Ufficiale…

Pubblicato il 15 luglio 2017 | Da Mario Lepore | Cronaca, Isernia

ISERNIA. Molestava viaggiatori in Stazione, tra cui una minorenne, pachistano arrestato dalla Polizia. Nella serata di ieri personale della Squadra Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Isernia ha tratto in arresto il cittadino pakistano A.M. di 28 anni. L’uomo, ieri sera, nei pressi della stazione ferroviaria di Isernia importunava alcuni viaggiatori, tra cui una minorenne, al punto tale che uno di loro si vedeva costretto a richiedere l’intervento del 113. Prontamente gli operatori della Volante raggiungevano la stazione. Al momento dei controlli di rito il pachistano, in evidente stato di ebbrezza alcolica, rifiutava di farsi identificare e reagiva oltraggiando in modo arrogante e con aria di sfida gli operatori. A tal punto che i poliziotti, non avendo altre possibilità di vincere la resistenza dello straniero per procedere alla sua identificazione, si vedevano costretti a fermarlo per poi condurlo presso gli Uffici della Questura per i successivi adempimenti. Il P.M. di turno, informato dell’avvenuto arresto, ne disponeva l’accompagnamento presso la locale Casa Circondariale di Ponte San Leonardo. L’arrestato, nonostante fosse stato reso edotto della sua condizione, continuava ad inveire contro gli operatori inscenando mancamenti e crisi varie. Gli operatori, al fine comunque di garantire la sua incolumità, richiedevano l’intervento di personale del 118 che di forza lo trasportava presso il locale nosocomio, ove veniva sottoposto a controlli medici. L’uomo risultava “semplicemente” in uno stato acuto di ebbrezza. Nel corso delle operazioni di arresto gli operatori hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

 

Informazioni sull’Autore

Vive e lavora a Venafro. Da ventisette anni fa il giornalista ed ha collaborato con il "Corriere Del Molise" sin dalla sua nascita (Gennaio 1990). Dal 1996 -anno di fondazione- ha collaborato con il quotidiano allora più diffuso della regione "Nuovo oggi Molise" e adesso con Primo Piano. Da sempre scrive per la Redazione di Isernia e soprattutto per la pagina di Venafro e dintorni. Si occupa di tutto: cronaca, politica, sport, costume, cultura ..., anche se il settore d'interesse principale attiene la politica locale.