«Ferragosto sicuro»..controllo straordinario del territorio dai Carabinieri….

Pubblicato il 14 agosto 2017 | Da Mario Lepore | Cronaca, Isernia

ISERNIA. Controllo straordinario del territorio da parte dei Carabinieri per un “Ferragosto sicuro”. Piano di controllo straordinario del territorio da parte del Comando Provinciale dei Carabinieri di Isernia, per il ponte di Ferragosto, al fine di garantire sicurezza e tranquillità alle popolazioni locali e ai vacanzieri. L’operazione ha l’obiettivo principale di contrastare ogni forma di criminalità ed in particolare i reati di maggior allarme sociale, con particolare riferimento ai reati predatori. La strategia messa a punto prevede l’impegno delle Stazioni dislocate sul territorio della provincia, che vigileranno giorno e notte su tutti i comuni ricadenti nella giurisdizione. A loro si affiancheranno nelle situazioni di emergenza le unità di pronto intervento del Nucleo Radiomobile, che verranno impiegate soprattutto sulle arterie principali che attraversano il territorio, e avranno come compito anche quello di garantire la sicurezza stradale. Inoltre saranno impiegate pattuglie del Nucleo Investigativo e delle Aliquote Operative “in borghese” che a bordo di auto “civetta” vigileranno su obiettivi ritenuti sensibili come abitazioni isolate, attività commerciali, uffici postali, istituti bancari e altri luoghi di interesse. Tutte le pattuglie saranno costantemente radiocollegate con la Centrale Operativa di Isernia e delle Compagnie dipendenti, che 24 ore su 24, garantiranno la presenza di personale altamente specializzato per rispondere a tutte le richieste di aiuto che dovessero pervenire dai cittadini o dai vacanzieri, attraverso il numero di emergenza “112”. Un occhio di riguardo sarà anche rivolto verso le aree boschive del territorio che negli ultimi tempi sono state anch’esse interessate, come altre zone del territorio nazionale, da incendi quasi sempre provocati dall’uomo, volontariamente o involontariamente, che hanno messo a dura prova tutti gli organi preposti, dai Vigili del Fuoco, alle Forze dell’ordine, ai volontari della Protezione Civile presenti in provincia. In questo caso verranno impiegate per la sorveglianza sulle aree ritenute più sensibili oltre che le pattuglie dell’Arma territoriale anche tutto il personale disponibile del Gruppo Carabinieri Forestale, già da sempre impegnato in questo delicato settore.

Informazioni sull’Autore

Vive e lavora a Venafro. Da ventisette anni fa il giornalista ed ha collaborato con il "Corriere Del Molise" sin dalla sua nascita (Gennaio 1990). Dal 1996 -anno di fondazione- ha collaborato con il quotidiano allora più diffuso della regione "Nuovo oggi Molise" e adesso con Primo Piano. Da sempre scrive per la Redazione di Isernia e soprattutto per la pagina di Venafro e dintorni. Si occupa di tutto: cronaca, politica, sport, costume, cultura ..., anche se il settore d'interesse principale attiene la politica locale.